Medaglia d’oro al Valore Atletico

Lunedì 17 giugno a Trieste si è svolta la cerimonia di consegna delle Benemerenze CONI relativa ai risultati 2022. Tra i premiati anche le nostre Maria Elena Zerboni e Samantha Premerl che nel 2022 hanno scritto un’importante pagina di storia della nostra società. Nella meravigliosa cornice dello Starhotels Savoia Excelsior Palace, sono state premiate con la prestigiosa Medaglia d’Oro al Valore Atletico.

Medaglia d’oro al Valore Atletico: i risultati

Nel 2022 le azzurre, impegnate nel due senza pesi leggeri hanno coronato una stagione d’oro. Hanno infatti conquistato nel mese di giugno il Titolo Italiano Under 23 a Piediluco e Assoluto a Corgeno. A fine luglio, sul Lago di Varese, portavano il tricolore sul tetto del mondo nella categoria Under 23, registrando un nuovo record del mondo. A settembre andavano a concludere un anno da sogno prima ad Hazewinkel in Belgio conquistano il Titolo Continentale tra le Under 23, e infine a Radice in Repubblica Ceca conquistando il Titolo Mondiale nella categoria Assoluta.

Gara Regionale a Mercatale

I nostri giovani Under 14 hanno partecipato domenica scorsa nelle Marche a Mercatale alla Gara Regionale, dove hanno raccolto un totale di 20 medaglie di cui 12 ori, 5 argenti e 3 bronzi. Nello specifico, ottime le prove dei Cadetti con al femminile la vittoria di Deponti nel 7,20 e Oldrati nel singolo, vincono anche il doppio di Adami e Griselli e il quattro di coppia di Simeone, Oldrati, Griselli e Adami. Al maschile brilla Marzoli nel singolo, Carboni nel 7,20, Linhart e Tesei nel doppio e Linhart, Marzoli, Tesei e Iesse nel quattro di coppia.
Tra gli Allievi C bellissima medaglia d’oro per Calignano nel 7,20 e tra le Allieve B2 per Piller (appartenente ancora alla categoria inferiore B1), ancora oro per Mocnich e Zorzetto nel doppio femminile e per De Lorenzis e Paturzo in quello maschile.

Si aggiudicano la medaglia d’argento Iesse nel singolo Cadetti e Odoni in quello Cadette e ancora Dano nel 7,20 Allievi C. Argento infine per De Cubellis nel 7,20 Cadetti e per le Cadette Simeone e Deponti nel doppio.

Tre i bronzi raccolti a Mercatale grazie a Vassallo nel 7,20 Allieve B2, Furlan tra gli Allievi C e Ventrella e Markovic nel doppio Cadette.

Un ottimo riscontro per il responsabile dell’attività giovanile Stefano Gioia e per il coach Federico Parma che approfittano della gara a Mercatale per provare le formazioni all’ultima competizione prima dell’evento più atteso della stagione, nonché la manifestazione giovanile più numerosa: il Festival dei Giovani che andrà in scena a Varese dal 5 al 7 luglio!

Beach Sprint a Lignano Sabbiadoro

Il primo weekend di giugno il Saturnia è stato impegnato a Kruszwica in Polonia con gli Europei Under 19 e a Lignano Sabbiadoro con la terza tappa del Trofeo Filippi di Beach Sprint. Più di 300 atleti sulla spiaggia del Bella Italia Village provenienti da tutti i sodalizi d’Italia e da Slovenia, Austria, Croazia e Grecia.

I risultati a Lignano Sabbiadoro

Medaglia d’oro per Althea Vajente Coletto nel singolo Universitario femminile con un bel margine sulla Canottieri Napoli seconda.
Nel quattro Senior mix oro e bronzo per gli atleti del Saturnia, con Sofia Secoli, Maria Elena Zerboni, Gustavo Ferrio e il timoniere Filippo Wiesenfeld che assieme a Leonardo Tedoldi delle Fiamme Gialle tagliano in traguardo con oltre 17 secondi di margine. A conquistare la medaglia di bronzo sono invece Samantha Premerl, Tommaso Vianello, Agnese Dassani, Maja Antoni al timone, rinforzati da Lorenzo Baldo della Canottieri Padova. Si tinge d’argento il quattro Under 19 mix di Vittoria Piller, Elisa Barini, Samuele Zanella, Ektor Taucer e Daniele Gelleti al timone, a sei secondi dalla Canottieri Lario vincitrice della specialità.
Quarto posto ai piedi del podio (per una penalità di 10 secondi) per il doppio Under 19 maschile di Matteo Cecotti e Matteo Trevisan che mancano una bandiera nello sprint finale di corsa. Al quarto posto anche Matilde Balbi ed Eleonora Diamanti Lelli, che schiacciano il pulsante e fermano il tempo a 18 centesimi di ritardo sull’Austria che si aggiudica la medaglia di bronzo.
Quarto posto per il doppio Senior maschile di Igor Millo, assieme a Nicholas Ferretti della Canottieri Gavirate. Nel doppio Senior Mix quarto posto anche per Gustavo Ferrio e Sofia Secoli alle spalle della Croazia.
Si ferma alla qualifica Annalisa Cozzarini nel singolo senior, ma che nella sfida tutta italiana per conquistare il pass per gli Europei di Beach Sprint, riesce a vincere due prove contro Maria Condurso del Rowing Club Peloro.
Quarto posto infine per i Master nel quattro mix over 54 di Michela Giansante, Franco Glionna, Maurizio Marfoglia, Claudia Fonda ed Erica Villi al timone.

Cozzarini convocata agli Europei di Beach Sprint. Le parole di Spartaco Barbo

“Sono molto soddisfatto del risultato. È stata una lunga giornata, Annalisa Cozzarini è riuscita a rimanere focalizzata su quello che era il suo obiettivo. Nonostante l’uscita alle qualifiche nella gara del singolo Senior, a fine giornata, nella sfida uno a uno contro l’amica Maria Condurso del Rowing Club Peloro, è riuscita a vincere due prove, aggiudicandosi di diritto il pass per partecipare all’Europeo di Beach Sprint di Gdansk in Polonia.”

Saturnia sul tetto d’Europa con le Under 19

Ci hanno fatto sognare le nostre azzurre Under 19 che conquistano il tetto d’Europa a Kruszwica in Polonia, contribuendo al successo che porta l’Italia al secondo posto nel medagliere. Medaglia d’oro al collo di Maria Vittoria Crevatin e Vittoria Pastorelli nel quattro con, un argento per Vittoria Pastorelli nell’otto e un settimo posto per Tea Fortunat nel doppio.

I risultati delle nostre Under 19

Pastorelli e Crevatin brillano nel quattro con, laureandosi Campionesse Europee e conquistando per l’Italia il primo titolo continentale di giornata. Crevatin: “Sin dal riscaldamento ci siamo sentite di poter fare una buona gara a prescindere dal risultato. Come previsto la Romania ha provato a mettersi davanti in partenza. Perseverando con il nostro ritmo ci siamo sfilate e abbiamo messo la prua al comando. Grazie a qualche allungo abbiamo aumentato il distacco, mantenendo un buon vantaggio anche nella chiusura. È stata una bella gara e sono contenta di averla affrontata con questo equipaggio.”

Pastorelli, scesa in acqua una seconda volta a capovoga dell’ammiraglia femminile, ha conquistato la medaglia d’argento alle spalle della Romania e davanti all’Austria.

Fortunat, al suo debutto, vince la finale B nel doppio davanti alla Slovenia, concludendo il suo Europeo in settima posizione totale. Queste le sue parole al termine dell’evento: “È stata un esperienza bellissima, ho conosciuto molte persone splendide che mi hanno accolto subito nel gruppo. Per quanto riguarda la gara siamo soddisfatte dato che era la prima esperienza con la squadra nazionale e che eravamo un equipaggio interamente esordiente. Ora bisogna allenarsi più forte per potersi qualificare al Mondiale.”

Le parole di Spartaco Barbo

Grande soddisfazione anche per il tecnico Spartaco Barbo che commenta: “Ottime prove per le nostre tre alfiere azzurre agli Europei Under 19 in Polonia. Altri due titoli europei che si aggiungono a quelli conquistati nelle ultime stagioni (Pastorelli e Crevatin 2024, Gregorutti 2023, Distefano, Pahor, Premerl e Zerboni 2022, Zerboni 2021) a conferma del fatto che il sistema Saturnia produce e porta ragazzi che si impegnano, investono e credono in loro stessi a conquistare titoli italiani e presenze in maglia azzurra. Questo è possibile grazie a tutte le componenti della società, dal Consiglio Direttivo, ai Soci, agli Atleti che sono i veri protagonisti e alla Direzione Tecnica che ormai esperta e provata nei tanti anni, riesce a mettere in campo sinergie e intuizioni tecniche positive. Soddisfazione per Maria Vittoria Crevatin e Vittoria Pastorelli per questa ottima prestazione. A questo si aggiunge anche il fatto che Pastorelli è stata capovoga in entrambe le specialità (presente sull’otto dove ha conquistato la medaglia d’argento). Infine, ottima prestazione e vero e proprio debutto per Tea Fortunat nella difficile specialità del doppio. Che sia di buon viatico per le prossime gare internazionali e per il Mondiale Under 19 in Canada.”

Campionato Europeo Under 19

Tutto è pronto a Kruszwica in Polonia per il Campionato Europeo Under 19. La prima gara dell’evento è prevista per oggi alle ore 9.30, mentre domenica chiuderà lavori la finalissima dell’otto femminile alle 14.26.

Le nostre azzurre al Campionato Europeo Under 19

A difendere il tricolore al Campionato Europeo di Kruszwica ci sono anche tre “saturnine” che nel corso della stagione hanno dimostrato di avere tutte le carte in regola per competere a livello internazionale. Per la vogata di coppia Tea Fortunat sarà impegnata nel doppio assieme a Viola Della Bella della Canottieri Varese. Saranno 13 le nazioni totali a darsi battaglia per conquistare il titolo continentale nella specialità del doppio femminile: Belgio, Croazia, Repubblica Cieca, Danimarca, Grecia, Ungheria, Lituania, Norvegia, Polonia, Romania, Slovenia e Spagna. Le nazioni occuperanno il campo di regata con 3 batterie di qualificazione nella giornata di sabato alle ore 11.00 circa, mentre domenica ci saranno le semifinali alle 9.20 e 9.25 e la Finale A alle 14.13.

Per quello che riguarda la punta Vittoria Pastorelli e Maria Vittoria Crevatin si sfideranno contro la Romania nel quattro con assieme a Veronica Poletti e Sara Lucia Caterisano della Canottieri Lario, e la timoniera Margherita Fanchi della Canottieri Varese. Le azzurre affronteranno la Preliminary Race oggi alle 9.35, mentre la finale è prevista domenica alle 11.50. Vittoria Pastorelli sarà poi al carrello numero uno dell’ammiraglia femminile contro Austria, Romania e Ucraina. Assieme a lei, sulla formazione azzurra Giorgia Canale e Marta Ravizza della Canottieri Caprera, Letizia Martorana e Carolina Cassani della Canottieri Lario, Margherita Vietri della Canottieri Roma, Sara Lucia Caterisano e Matilde Orsetti della Canottieri Arno e Morgana Maroni della Canottieri Monate al timone. L’otto femminile sarà impegnato nella Preliminary Race oggi alle 11.40 e domani nella Finale A alle 14:26.

Al Campionato Europeo Under 19 di Kruzswica, presente nel ruolo di collaboratore della squadra femminile anche il nostro Federico Parma, braccio destro del Capo Settore Massimo Casula.
In bocca al lupo ai nostri portabandiera

Windermere Cup

Sofia Secoli, Filippo Wiesenfeld e Spartaco Barbo sono stati grandi protagonisti a Seattle, ospiti dell’Università di Washington per disputare la 38ª edizione di una delle regate più prestigiose al mondo: la Windermere Cup.
La delegazione azzurra, accolta oltreoceano, ha sicuramente vissuto un’esperienza unica, partecipando non solo alle competizioni, ma a tanti eventi che hanno reso indimenticabile questa avventura.
Sull’imbarcazione maschile, assieme al nostro timoniere Filippo Wiesenfeld c’erano Andrea Licatalosi-SS Murcarolo, Alessandro Gardino-SC Armida, Francesco Pallozzi-CC Aniene, Edoardo Caramaschi-SC Gavirate, Paolo Covini-Fiamme Gialle/SC Gavirate, Simone Pappalepore-CUS Torino, Nunzio Di Colandrea-Marina Militare e Alessandro Bonamoneta-Fiamme Gialle/SS Murcarolo. Al femminile, in barca con Sofia Secoli a capovoga, c’erano Anna Rossi-SC Caprera, Irene Gattiglia-RCC Cerea, Angelica Merlini-Tevere Remo, Aurora Spirito-SC Gavirate, Eleonora Nichifor-Cerea, Susanna Pedrola-SC Bissolati, Giorgia Sciattella-Tevere Remo e Ilaria Colombo-SC Gavirate al timone.

Sulle acque del Montlake Cut, prima della Windermere Cup è stata disputata la quarta edizione dei Twilight Sprints. La gara di circa 600 metri con partenza sulla linea del traguardo della Windermere Cup, è arrivata alla vecchia ASUW Shellhouse, l’hangar dei “ragazzi del 1936”. Alla gara ha assisto un pubblico numeroso, che ha visto la vittoria della University of Washington sia tra gli uomini che tra le donne, sull’Italia, mentre al terzo posto la University of Wisconsin.
Il medesimo risultato anche nella finalissima della Windermere Cup 2024.
Due regate entusiasmanti con l’otto di Washington a prendere la testa della gara e portarla fino in fondo con l’Italia, per tutti i 2000 metri, ad attaccare per tentare di affiancare e superare la barca di casa. Il tifo da stadio e le sirene degli yacht hanno fatto da cornice al folto pubblico che tifava i tre equipaggi.

Secondo Meeting Nazionale

Grandi conferme per i nostri atleti al Secondo Meeting Nazionale di Piediluco. Ottime le prestazioni nelle barche selettive (singolo e doppio per la remata di coppia, due senza e quattro senza per quella di punta) che dimostrano un buon livello di allenamento a questo punto della stagione, in prossimità degli eventi internazionali come l’Europeo Under 19 (1/2 giugno) e i Campionati Italiani di Varese (22/23 giugno e 13/14 luglio). La nostra squadra rientra a casa con un bottino che conta 11 metalli di cui 4 ori, 3 argenti, 4 bronzi.

Le medaglie

Brillano le quote rosa della squadra al Secondo Meeting Nazionale, prima tra tutti Sofia Secoli che firma la doppietta conquistando l’oro in campo Senior nel due senza con SC Caprera e nel quattro senza con SC Caprera e Tevere Remo. Tra le Senior bella soddisfazione anche per Maria Elena Zerboni e Samantha Premerl che raccolgono l’argento nel due senza e il bronzo nel doppio.

In campo Under 19 portano a casa un argento e un bronzo Vittoria Pastorelli e Maria Vittoria Crevatin, impegnate nel due e nel quattro senza assieme a SC Lario.
Manca la finalissima in singolo la nostra Tea Fortunat che si piazza al quarto posto in Finale B, ma si riscatta con grande successo nella seconda giornata di gare nel doppio dove conquista la medaglia di bronzo in coppia con SC Varese a soli 40 centesimi dall’argento.

Medaglia d’oro, anche per l’otto Under 19 di Emanuele Rossi, Ektor Taucer, Samuele Zanella e Alberto Petronio con al timone la new entry Daniele Gelleti nel misto con SC Armida e SC Sampierdarenesi.
Tra gli Under 17 vince la medaglia d’oro il quadruplo di Matilde Balbi, Elisa Barini, Vittoria Piller ed Eleonora Diamanti Lelli. Ancora al femminile bene Maja Antoni, terza sul traguardo nel singolo, specialità nella quale si aggiudica la medaglia di bronzo, mentre al maschile conquistano la medaglia d’argento Pietro Blasig e Novak Mitrovic nel doppio.

Altri posizionamenti al Secondo Meeting Nazionale

Chiude al quinto posto l’ammiraglia Under 17, ma primo equipaggio societario sul traguardo: Sofia Veglia, Sara Rosso, Chiara Baretto, Giulia Lesini, Vera Acimovic, Lisa Tamburini, Ilaria Verza, Vittoria Wedam e Daniele Gelleti al timone. Quinti anche Matteo Cecotti e Matteo Trevisan nel quattro senza Under 19 assieme a CN Posillipo, mentre Agnese Dassani è sesta nel doppio Under 23 con Cavallini e decima nel singolo.
Il quattro di coppia Under 19 di Emanuele Rossi, Samuele Zanella, Ektor Taucer e Alberto Petronio è settimo sul traguardo, ma quarto societario. Il quattro di coppia Under 17 vince la Finale B ed è il quarto equipaggio societario, grazie a Jacopo Rossi, Sebastiano Guido Monti, Filippo Radman ed Edoardo Igor Rovina. Chiude infine al quarto posto Tommaso Vianello nel singolo Senior e si ferma alle qualifiche nel doppio nel misto con SC Padova.

Fase Regionale in Barca del Campionato Scolastico

Anche quest’anno il Saturnia è stato società partner di cinque istituti scolastici che dopo la Fase Indoor del 19 marzo hanno partecipato alla Fase Regionale in Barca del Campionato Scolastico. L’evento, svoltosi al Saturnia è iniziato alle 9:30 con le prime qualificazioni ed è terminato verso mezzogiorno con le premiazioni e la consegna delle medaglie da parte delle nostre azzurre Samantha Premerl e Maria Elena Zerboni, ospiti speciali della mattinata.

Altipiano, Julia, Margherita Hack, Marco Polo e Rilke si sono sfidate assieme a tutti gli altri istituti secondari di primo grado della regione aderenti al progetto nelle categorie Ragazzi (prima media) e Cadetti (seconda e terza media) a bordo delle Gig a 4 con timoniere, mentre le scuole di secondo grado a bordo delle Yole a 4. Una bella opportunità per i giovani studenti per prendere in mano i remi e cimentarsi in un nuovo sport.

Tra i Ragazzi, bene l’Istituto Comprensivo Margherita Hack che ha conquistato la medaglia d’argento davanti ad Altipiano terzo, mentre ha brillato tra i Cadetti l’IC Altipiano, aggiudicandosi non solo la medaglia d’oro ma anche il pass per partecipare alla Fase Nazionale del Campionato Scolastico che si terrà a Pusiano il prossimo fine settimana. Al Secondo posto Margherita Hack.

Le parole di Federico Parma dopo la Fase Regionale in barca del Campionato Scolastico

Queste le parole di Federico Parma, Responsabile dei rapporti tra la Federazione e il MIUR al termine della mattinata: “Sono molto soddisfatto di come è andata la giornata, dopo la Fase indoor che ha visto una grande partecipazione, non era semplice mantenere dei numeri così altri anche nella Fase in barca, data la complessità nel preparare i ragazzi e formare gli equipaggi. Tutto ciò è stato però possibile solo grazie al grande lavoro svolto dalle società e dai tecnici regionali, impegnati nel garantire la partecipazione di istituti e studenti.
Tengo a ringraziare inoltre i tecnici delle società anche per l’aiuto e per il costante spirito di collaborazione, fondamentale per portare a termine con successo la manifestazione. Faccio i complimenti a loro e agli insegnanti per i due equipaggi vincitori, con l’augurio di un buon risultato a Pusiano al fine di mantenere alto il nome del Friuli Venezia Giulia.”

Seconda Tappa Trofeo Filippi

Si è svolta il 4 e 5 maggio la Seconda Tappa del Trofeo Filippi, a cui ha partecipato anche una piccola delegazione del CC Saturnia, tutta al femminile.
Sulla spiaggia di Fano, nelle Marche, è andata in scena un’altra sfida del Trofeo di Beach Sprint che diventa gara dopo gara, sempre più internazionale, grazie alla presenza di atleti provenienti da Austria, Croazia, Egitto e Svezia, oltre ai tanti canottieri italiani giunti da tutte le regioni. All’evento sul litorale marchigiano, più di 200 atleti si sono messi alla prova, tra cui anche le nostre portabandiera Althea Vajente Coletto e Annalisa Cozzarini che riescono ad archiviare la manifestazione portando a casa due medaglie: un oro e un argento.

Ottima prestazione degna di nota, per Althea Vajente Coletto, ritornata ai remi dopo una lunga pausa. In coppia con Selene Gigliobianco dell’Elpis Genova, riesce a imporsi nella specialità del doppio Senior femminile, firmando una bella vittoria che vale il metallo più prezioso.
La medaglia d’argento arriva grazie all’esperta Annalisa Cozzarini, che impegnata nel singolo Senior femminile, è costretta ad arrendersi alla sola croata Martina Kaic, prima sul traguardo.

Archiviata l’avventura di Fano, lo sguardo è già proiettato verso il prossimo appuntamento di Beach Sprint, che vedrà i nostri atleti gareggiare “in casa”! Sarà infatti la spiaggia di Lignano Sabbiadoro a ospitare la Terza Tappa del Trofeo Filippi, in programma il 2 e 3 giugno.

Max Linhart al Trofeo CONI

Martedì 30 aprile si è svolta a Monfalcone, presso la sede della SC Timavo, la Fase Regionale del Trofeo CONI. Gli atleti regionali della categoria Cadetti si sono messi alla prova in barca e a terra per qualificarsi alla Fase Nazionale. A ben figurare nel pomeriggio di selezione è stato il nostro Max Linhart, che si è qualificato per rappresentare il canottaggio del Friuli Venezia Giulia a Catania, città che ospiterà l’edizione 2024 dal 3 al 6 ottobre.
L’evento multisportivo, rivolto agli under 14, nel 2023 si svolse in provincia di Potenza, a Senise, dove la nostra Vera Acimovic conquistò il quarto posto. Anche quest’anno al centro della manifestazione ci sarà la valorizzare dell’attività fisica con particolare risalto alla sportività e alla competizione sana.

Per quanto riguarda il canottaggio, a Catania è prevista una squadra di 4 atleti (2 femmine e 2 maschi) per ogni regione. Per il Friuli Venezia Giulia, assieme a Max Linhart ci saranno Sara Barbo (Timavo), Erika Cimolino (Pullino) e Sergio Zuani (SGT Nautica).
Presenti nella giornata di selezioni anche i nostri atleti Maria Eva Contento, Josephine Simeone, Perla Adami, Jacopo Tesei e Jacopo Francesco Odoni.